Ancora sul fiano (pardon: sui fiano)

Volevo segnalare quest’articolo di Raffaele Del Franco sul blog di Luciano Pignataro, circa le caratteristiche del fiano (l’occasione dell’incontro è stato il “fiano music festival”). Degustate le annate 2003 e 2004 (quindi a 4 e 5 anni dalla vendemmia).

Su una cosa nutro qualche perplessità. Forse, a dispetto del luogo di origine, della composizione dei terreni, del personalissimo stile che danno vita ai fiano di Summonte e in particolare a quello di Guido Marsella, è comunque piuttosto prematuro affermare che tali fiano siano meno adatti all’invecchiamento (ci sarebbe bisogno di una prova che solo il tempo potrà validare). Forse meno minerali, più alcolici, meno fini, con maggiori estratti di quelli di Montefredane (per me sempre i migliori), però chissà… Marsella mi sorprende sempre (e non intende recedere)…

Annunci
Published in: on 02/09/2008 at 9:31 pm  Comments (8)  

The URI to TrackBack this entry is: https://divinoscrivere.wordpress.com/2008/09/02/ancora-sul-fiano-pardon-sui-fiano/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. Hai ragione Luigi: bisogna verificare. Nella degustazione a cui ho partecipato con Paolo erano molto più avanti entrambi, rispetto agli altri. Ma un’annata non fa testo.
    Purtroppo Picariello ha iniziato nel 2004 e Marsella non ha archivio, dobbiamo andare in qualche ristorante a riprenderci le bottiglie

  2. Il 2005 di Picariello non nasce dall’insieme di uve provenienti dalle vigne di Summonte e Montefredane?

    Il guaio è che non solo Marsella non ha archivio (e purtroppo non è il solo), ma quanti ristoranti ed enoteche hanno conservato annate precedenti a quella da voi degustata l’altro giorno? Pochissimi.

    E ad ogni modo noi speriamo di poter aprire un giorno una vecchia bottiglia di Marsella e scoprire che è ancora in gran forma, no?

    Uno dei grandi limiti dell’enologia campana è proprio nel peso approssimativo che si dà all’allestimento di storici appropriati, nella scarsa volontà di seguire gli sviluppi di alcuni vini e nella fretta di venderli. Si rischia di avere un eterno presente senza memoria, il che non solo è riduttivo, ma addirittura un’offesa alla qualità (e alla storia) della nostra produzione regionale.
    Queste cose, del resto, le hai più volte scritte e bisognerebbe che i produttori vi prestassero finalmente più attenzione. Altrimenti sarebbero potenzialità sprecate, non trovi?

  3. Su Picariello: sì, il 2005 è un blend. Io gli ho consigliato di fare due cru nel 2008 tenendo distinte le due masse di provenienza, sarebbe il primo a fare un discorso simile in Irpinia. Spero per lui che mi stia a sentire.
    Su Marsella: certamente, è il nostro auspicio comune. So di un paio di ristoranti che hanno vecchie bottiglie. Verificherò e lo farò sapere in giro.

  4. Carissimo Luciano, sono Barbara…Davvero conosci ristoranti che hanno vecchie bottiglie di Marsella? Io l’adoro, è il mio fiano preferito, ma per ora ho sempre bevuto solo il 2004. Mi hai dato davvero una bellissima notizia! Grazie,
    Barbara.

  5. Don Alfonso sicuramente, fu il primo a metterlo in carta quando uscì. Poi c’è la Cantinella del Mare a Villammare che è un antico aficionados: Guido è rimasto molto fedele a quelli che gli diedero credito subito.
    Se volete mi informo e alla prima occasione ce li beviamo

  6. A quanto pare Barbara è contenta!

  7. Buon giorno
    Mi presento sono Mario Riccardi il sommelier della Cantinella sul Mare.
    Sono rimasto colpito dal fatto che anche voi apprezzate i fiani con un po’ di anni sulle spalle ma ancora di più sono affascinato dal piacere di scoprire che Marsella va bevuto non prima dei 5/6 anni.
    Mi spiace che la Sig.ra Barbara non abbia avuto ancora il piacere di conoscere le emozione che lascia Marsella 2002.Il 2000 che mio malgrado ho tolto dalla nostra carta ma che di tanto in tanto (non più di una all’anno) stappo e rivivo grandi piaceri dell’enologia (seria) campana

  8. Mario, felicissimi del Suo intervento. Pignataro ha gettato l’amo, a quanto pare, e Lei è si è palesato 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: