Flash e dediche dal vinitaly 2009 – quarto flash

Casale Cento Corvi

 

Il Lazio, lo si scrive spesso (forse troppo), è una regione che con il vino ha un rapporto contraddittorio. A fronte di secoli di storia enologica, oggi sembra faticare a ritrovare una sua collocazione nel panorama dei vini di qualità, tuttavia che qualcosa si stia muovendo lo si annusa da qualche tempo. L’area 2adc_1più etrusca della regione, in quel di Cerveteri, ha dato alla luce un vino antichissimo, il Giacchè, che al momento il Casale Cento Corvi vinifica in purezza. Siamo di fronte a un vino dalla struttura imponente, di stile moderno, difficile da affrontare, poiché tende a dominare il sorso più che a porsi con leggiadria al palato. Rustico, difficile, esuberante, ma di grande personalità. Il 2006 risente ancor troppo del legno piccolo e ha tannini scomposti. È interessante invece il 2005, di struttura appena più agile, con un tannino fitto, sì, ma meno ruvido e la barrique maggiormente integrata. In qualche aspetto ricorda il Sangrantino. Va letto nell’ottica di un progetto ancora in fieri e gli interpreti ne stanno prendendo ancora le misure, ma la sfida avvince… Tirato in poche bottiglie anche un Giacchè passito.

 

L.M.

Annunci
Published in: on 03/05/2009 at 11:44 am  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://divinoscrivere.wordpress.com/2009/05/03/flash-e-dediche-dal-vinitaly-2009-quarto-flash/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: